DZ-B-Bifamiliare

Questa casa bifamiliare è un progetto nato dalla collaborazione tra Arch. Leonardo Beccari e Geom. Matteo dal Zovo.

La maggior parte della lottizzazione, curata dall’impresa Domus s.r.l. di San Giovanni Ilarione, sarà composta da villette e case bifamiliari come questa.

La realizzazione sarà curata dalla ditta:

http://www.arescostruzionisrl.it/rossettoemarcazzan/


Sono state pensate due varianti dello stesso progetto, simili dal punto di vista planimetrico, ma sostanzialmente diverse dal punto di vista estetico e formale.

  • M-house è una casa bifamiliare con uno stile contemporaneo e finiture dai colori più freschi e giovanili.
  • T-house si basa sulla stessa planimetria della precedente ma con forme legate maggiormente alla tradizione costruttiva di questa zona.

L’edificio è composto da due unità residenziali che entrano in contatto solamente sulla porzione di garage al piano terra. Questa soluzione fa in modo di dividere acusticamente i due edifici. La zona notte in particolare ha tutte le pareti perimetrali indipendenti, così da evitare fastidiosi rumori di vicinato.

L’aspetto energetico conta!

L’edifico è stato stimato in classe A3 grazie al notevole isolamento interno ed esterno ed all’utilizzo di sistemi di riscaldamento ad alta efficienza.

La bifamiliare sarà riscaldata e raffrescata con un sistema a pompa di calore alimentata dai pannelli fotovoltaici posizionati sul tetto.

Non sarà presente l’allaccio del gas (anche se predisposto) per risparmiare ( non poco) con i costi fissi della bolletta.

Il verde di casa

Su tre lati della casa si sviluppa un giardino privato.

Oggi più che mai (dopo il CoVid) ci siamo accorti della necessità di avere del verde attorno a casa. Uno spazio dove sdraiarsi al sole, o solamente un paesaggio da guardare dalla finestra. Non serve avere ettari, ma vogliamo avere del terreno tutto nostro dove coltivare, allenarci, riposarci, giocare con i bambini.